Google Play Protect, un servizio per aumentare la sicurezza su Android

di Gio Tuzzi Commenta

Google Play Protect

Dal momento in cui Google ha fatto spazio ad Android Device Manager quattro anni fa, l’aggiornamento delle funzionalità è giunto in poche occasioni. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello proposto il 17 maggio scorso durante la conferenza I/O 2017. La società, infatti, ha scelto di modificare la denominazione del servizio e dell’app in “Find My Device”; integrandolo all’interno di Google Play Protect.

Google Play Protect, uno strumento di sicurezza globale

Google Play Protect è il nuovo servizio del colosso di Mountain View che mette a disposizione degli importanti strumenti di sicurezza. In seguito alla novità svelata durante lo scorso mese di maggio, Play Protect è stato messo a disposizione per gli utenti Android dalla metà di luglio. La disponibilità più ampia, però, è arrivata proprio ieri.

Presente in ogni dispositivo con Google Play

Google Play Protect rappresenta un servizio di sicurezza globale realizzato per i dispositivi Android. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione delle innovative e più efficaci protezioni e una trasparenza più elevata per quanto riguarda le funzionalità di protezione del dispositivo. Play Protect si caratterizza per essere incorporato all’interno di ciascun dispositivo con Google Play. L’aggiornamento avviene in modo del tutto automatico e ha lo scopo di garantire un’adeguata protezione dei dati e del dispositivo, senza che l’utente se ne debba preoccupare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>