Come spiare un cellulare: le informazioni essenziali

di Gio Tuzzi Commenta

Dritte su come spiare un cellulare, individuando alcune informazioni sulla carta in grado di fare la differenza per il pubblico italiano

come spiare un cellulare
come spiare un cellulare

Come si fa a spiare un numero di cellulare senza farsi scoprire, magari senza toccarlo?  La buona notizia è che non serve trasformarsi in un hacker e neppure in una super spia. Basta il software giusto, da scegliere tra le tantissime app spia per cellulari in circolazione. In questo post ti spiego come spiare un cellulare da remoto, tramite smartphone o pc, senza incorrere in errori da principiante.

Come spiare un cellulare – scegliere l’app giusta

Ci sono tantissime app che promettono cose come spiare un cellulare conoscendo solo il numero, magari gratis. E’ bene chiarire cosa si può e cosa non si può fare con un software spia, per non incorrere in cocenti delusioni.

 

Una cosa che NON puoi fare è spiare un cellulare con numero di telefono o codice IMEI. Intercettazioni di questo tipo sono illegali, oltre che complesse, e possono essere fatte solo dalle Forze dell’Ordine con la collaborazione del gestore telefonico.

 

Esistono delle app che consentono di spiare WhatsApp conoscendo solo il numero, molte delle quali sono gratis. In genere si limitano a raccogliere e riproporre in maniera ordinata informazioni di pubblico dominio, ad esempio la permanenza dell’utente online e le variazioni di stato.

 

Ci sono poi app che consentono di spiare chiamate, SMS, messaggeria istantanea e simili, ma sono quasi sempre a pagamento. Per sviluppare un’app con tante funzionalità che sia sicura per te e per la persona da monitorare serve un bravo sviluppatore, quindi, un investimento economico.

 

Le app gratuite possono non essere sicure ed esporti a tentativi di phishing o all’attacco di malware. Meglio, al limite, provare un’app a pagamento in versione demo.

Come spiare un cellulare – un esempio di app spia

Un buon esempio di app per spiare cellulari da remoto è il software per il controllo parentale di mSpy. L’app di mSpy è perfettamente legale e offre una quantità di funzionalità interessanti, consentendoti di vedere

 

  • chiamate;
  • SMS;
  • email;
  • messaggi istantanei (WhatsApp, Instagram, Telegram, Hangouts, iMessage, FB Messenger e tanti altri);
  • attività sui social network;
  • cronologia web;
  • foto e video;
  • rubrica e calendario.

 

Con l’app per spiare cellulari  è possibile vedere la posizione GPS attuale e storica, anche quando la posizione GPS è disattivata, semplicemente localizzando le reti WiFi cui si collega il telefono. E’ persino possibile bloccare e sbloccare il telefono o limitare le chiamate in entrata e in uscita.

 

Il software di mSpy ti permette di spiare un telefono cellulare anche da pc, tablet o qualunque dispositivo connesso ad internet, semplicemente accedendo al tuo Pannello di Controllo. Il costo è di 26,99 € per un solo mese, con forti sconti se il programma ti piace e vuoi continuare ad utilizzarlo per più mesi.

Come spiare un cellulare – si può senza installare programmi?

Come si fa a spiare un cellulare da remoto, senza averlo? Abbiamo già visto che bisogna installare programmi specifici sul telefono da monitorare e che non è possibile farlo solo con il numero di telefono, se non in maniera molto limitata.

 

Con l’app di mSpy si possono spiare sia telefoni Android che iPhone, con importanti differenze. Nel caso degli iPhone, infatti, è possibile installare l’app spia anche a distanza, senza toccare il telefono. Condizioni indispensabili per l’installazione a distanza su dispositivi iOs sono

 

  • che sul cellulare non sia stato eseguito il jailbreak;
  • che sia attivata la funzione di backup di iCloud.

 

Il jailbreak è una procedura che serve ad acquisire i privilegi di amministratore del sistema ed è spesso utilizzata per migliorare le prestazioni dell’iPhone e scaricare le app non incluse nell’App Store Apple.

 

Se il dispositivo non ha il jailbreak puoi scaricare mSpy senza jailbreak, che ha qualche funzionalità in meno, ma ti consente comunque di spiare i messaggi WhatsApp, le chiamate, gli SMS, la cronologia web e la posizione del dispositivo tramite le coordinate delle reti WiFi cui si collega.

 

Per spiare un cellulare Android da remoto, invece, bisogna averlo a disposizione per 5-15 minuti.

 

Come spiare un cellulare – farlo è reato?

Cosa si rischia a spiare un cellulare?

 

Il reato di cui potresti essere accusato è la violazione dell’art. 615 ter del Codice Penale, ossia accesso abusivo ad un sistema informatico. Aggravanti di reato sono il danneggiamento del sistema stesso, il fatto di essere un pubblico ufficiale e il fatto di usare violenza su cose o persone nel commettere l’atto.

 

Ci sono dei casi in cui spiare il telefono altrui è legale, ossia

 

  • quando il telefono è di tua proprietà;
  • quando il telefono è di proprietà di una persona di cui sei tutore legale (figli minori, persone interdette e inabilitate sotto la tua tutela).

 

Non è legale spiare il cellulare del coniuge, neppure se lasciato in bella vista nell’abitazione, anche se alcune sentenze hanno giudicato ammissibili i dati raccolti in questo modo in sentenze di separazione e divorzio.

 

Spiare i dipendenti è reato (art. 2 Statuto dei lavoratori) con l’unica eccezione della posizione GPS, ma solo se la persona monitorata è d’accordo e se viene monitorata solo la posizione attuale, senza raccolte dati storiche. Le finalità per cui questo è possibile sono migliorare il servizio offerto ai propri clienti e garantire una maggiore sicurezza ai dipendenti fuori sede.

 

In nessun caso è possibile spiare conversazioni o messaggi WhatsApp dei dipendenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>