Pericolo Wangiri anche per utenti Android: nuova truffa in atto

di Gio Tuzzi Commenta

Approfondiamo oggi 7 dicembre la truffa Wangiri anche per utenti Android, trattandosi di una minaccia improvvisamente tornata di moda

 

Si sta registrando, in questi ultimi giorni, la recrudescenza di un fenomeno fraudolento noto con il nome di “Wangiri“, letteralmente “uno squillo”. È importante sapere che si tratta di uno schema di frode finalizzato alla monetizzazione del traffico fonia svolto dai clienti che, dopo la ricezione di telefonate “mute” o solo squilli, ricontattano incuriositi il chiamante.

Qualora dovesse verificarsi una situazione simile, l’invito è quello di non richiamare il numero del mittente. Per nessun motivo. Con questa tecnica fraudolenta, nel malaugurato caso si richiamasse il numero proveniente dall’estero o sconosciuto, si viene subito indirizzati ad una linea a pagamento. Security ha già messo in campo azioni di verifica ed iniziative mirate a bloccare il traffico uscente verso gli archi di numerazione coinvolti, in modo da arginare l’evento.

Essendo, tuttavia, sempre possibile che vengano attivate nuove iniziative fraudolente utilizzando altre numerazioni internazionali/satellitari quali, ad esempio, +882, +678, vale per ciascuno l’invito a porre la massima cautela in caso di ricezione di chiamate mute o squilli provenienti da numeri sconosciuti ed evitare di richiamarli, in modo tale da non incorrere in addebiti non voluti.

Insomma, fate molta attenzione, perché il fenomeno Wangiri potenzialmente potrebbe fare diverse vittime in Italia ed in giro per il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>