Addio a WhatsApp per tanti dispositivi Android nel 2022: lista nuova di zecca

di Gio Tuzzi Commenta

Elenco da prendere seriamente in considerazione in queste ore, anche in Italia

Siamo destinati a dire addio a WhatsApp con diversi smartphone nel corso del 2022, stando ad una nuova lista di dispositivi che sta girando in rete da alcune ore a questa parte. Una situazione che certo non farà piacere a chi si ritrova con prodotti sulla carta obsoleti, ma che a conti fatti funzionano ancora oggi più che bene. Si tratta, tuttavia, di un normale step che rientra nella normale evoluzione di un’app tra le più popolari in circolazione. Vediamo, dunque, a cosa stiamo andando incontro.

WhatsApp

Stop a WhatsApp per tanti smartphone Android nel 2022

Qui di seguito, nel dettaglio, vogliamo portare alla vostra attenzione la lista di dispositivi che nel corso delle prossime settimane dovranno dire addio a WhatsApp. Lo staff che si occupa dello sviluppo dell’app ha deciso che tali prodotti non potessero essere più supportati. Il più delle volte, per un comparto hardware ritenuto non più all’altezza, al punto da aver incluso in questo discorso anche alcuni prodotti Apple che restano molto popolari in Italia. Ecco la lista in questione:

iPhone 6, iPhone 6S ed iPhone SE, Galaxy Trend Lite, il Galaxy Trend II, Galaxy S3 mini e Galaxy Xcover 2, Galaxy Core, Galaxy Ace 2, Lucid 2, Optimus F7, Optimus F5, Optimus L3 II Dual, Optimus F5, Optimus L5 II, Optimus L5 Dual, Optimus L3 II, Optimus L7 II Dual, Optimus L7 II, Optimus F6, Enact, Optimus L4 II Dual, Optimus F3, Optimus L4 II, Optimus L2 II, Optimus F3Q, Huawei Ascend G740, Ascend Mate, Ascend D2, Sony Xperia M, ZTE, Grand S Flex, V956, Grand X Quad V987, Grand Memo, Archos 53 Platinum, HTC Desire 500, Caterpillar Cat B15, Wiko Cink Five, Wiko Darknight, Lenovo A820, UMi X2, Faea F1 e THL W8.

Insomma, fate attenzione allo smartphone Android che vi ritrovate in questo particolare momento storico, in quanto a stretto giro sarà precluso l’accesso ad un’app fondamentale per tutti (o quasi) qui in Italia. WhatsApp, infatti, con il trascorrere degli anni ha cambiato le nostre abitudini in termini di comunicazione e quando vengono sfoltiti dispositivi di questo genere, per forza di cose la decisione ha implicazioni per tante persone.

La lista dei prodotti Android per i quali vedremo WhatsApp bloccato è stata diffusa anche da siti non prettamente tech, di vario genere, a testimonianza del fatto che la notizia possa avere degli effetti per tanti connazionali. Resta un fatto che tanti device menzionati oggi 3 gennaio siano ancora popolari e perfettamente funzionanti, ma questo non cambia nulla purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>