HTC rischia di perdere il mercato tedesco

di Redazione Commenta

Spread the love

Guai in vista per HTC nel territorio tedesco. Un tribunale tedesco, accusa la casa Taiwanese di violazione di brevetti di proprietà di IPCom GmbH, contenuti nei sui smartphone Windows Mobile e Google Android OS. Questa accusa, da non sottovalutare, potrebbe portare al divieto, nel territorio tedesco, di commercializzazione di prodotti fabbricati da HTC.

Il direttore di IPCom, Bernhard Frohwitter, ha dichiarato che la sua azienda si aspetta, da parte di HTC, un risarcimento, dovuto al mancato pagamento delle licenze sui brevetti. Qualora IPCom e HTC non riescano a raggiungere un accordo sul risarcimento del mancato pagamento dei brevetti, HTC rischia di non poter più vendere dispositivi in Germania.

Il G1 (HTC Dream), il G2 (HTC Magic) e qualsiasi altro dispositivo che viola il brevetto, denominato “serie 100“, detenuto da IPCom, rischiano di rimanere un miraggio per gli utenti tedeschi.

D’altra parte, HTC sostiene di non aver violato alcun brevetto. La società intende presentare un ricorso contro la sentenza, con la motivazione che il reclamo  intrapreso da IPCom non ha alcun fondamento.

Ovviamente in queste situazioni, entrano in gioco interessi trasversali non indifferenti, come quelli detenuti da T-Mobile e Vodafone, operatori che commercializzano e commercializzeranno rispettivamente il Dream ed il Magic, nonché Google che è proprietaria del marchio Android.

[Via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>