Niente unsigned apps per Apple, colpa del porno

di Redazione Commenta

Spread the love

Perché la Apple non vuole le unsigned apps su App Store? Non per il controllo totale sullo sviluppo per iPhone, non per poter pilotare, sequestrare, ritirare e cestinare in ogni momento il sudato lavoro degli sviluppatori, ma è una contromisura al porno.

Questa è l’ultima di Steve Jobs che nel rispondere alla domanda ha indicato il non voler vedere App Store trasformarsi in un PornoStore il motivo principale per il quale le applicazioni per iPhone devono passare ai criptici e autoritari controlli di Apple.

Adesso chiediamo noi una cosa a voi: Android Market assomiglia a un PornoStore? Le politiche liberiste di Google hanno causato la paventata valanga di app spazzatura? Credete che la refund policy di 24 ore basti a tutelare gli utenti da applicazioni malfunzionanti?

Via | Phandroid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>