Rumors: Tim punta sull’Android HTC Dream?

di Redazione 2

Secondo fonti molto vicine a Telecom Italia Mobile, sembrerebbe che l’operatore sia intenzionato a commercializzare nel territorio italiano il primo telefono dotato di sistema operativo Android, ovvero HTC Dream, già da qualche mese in vendita nel mercato statunitense ed alcuni paesi europei, con l’operatore T-Mobile.

Sempre secondo le stesse fonti, TIM avrebbe intenzione di commercializzare questo smartphone a breve termine, con un costo che si aggirerebbe intorno ai €600. Crediamo tuttavia che questa notizia vada presa con le pinze in quanto emergono diversi interrogativi circa la convenienza di tale operazione, sia per TIM che per gli utenti stessi in virtù del fatto che entro pochissimo tempo, vodafone lancerà sempre per il mercato italiano, il successore dell’HTC Dream, ovvero l’HTC Magic, compatto e avanzato smartphone, il cui costo dovrebbe aggirarsi intorno alle €450.

htc-dream

HTC Dream o Google G1 Phone, questi i nomi dello smartphone, è un sofisticato dispositivo, frutto della collaborazione della taiwanese High Tech Computer e Google. Eccole caratteristiche tecniche:

  • Processore: Qualcomm® MSM7201A™ da 528 MHz
  • Sistema Operativo: Android™
  • Memoria
    • ROM: 256 MB
    • RAM: 192 MB
  • Dimensioni: 117.7 mm x 55.7 mm x 17.1 mm
  • Peso: 158 grams
  • Display: 3″.2 TFT-LCD 320 x 480 (HVGA)
  • Reti: HSPA/WCDMA 2100 MHz
    • 7.2 Mbps in dowload (HSDPA)
    • 2   Mbps in upload  (HSUPA)
  • Quad-band: GSM/GPRS/EDGE 850/900/1800/1900 MHz
  • Trackball con Enter button
  • Keyboard: tastiera qwerty slide a 5 file
  • GPS integrato con Google Maps™
  • Connettività: Bluetooth® 2.0
  • Wi-Fi® IEEE 802.11b/g
  • HTC ExtUSB™ (11-pin mini-USB 2.0 and audio jack in one)
  • Fotocamera 3.2 megapixel con auto focus
  • Batteria: 1150 mAh

[Via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>