Suonare il pianoforte? Con flowkey diventa tutto più facile!

di Gio Tuzzi Commenta

Avete un sogno nel cassetto, ma con il passare del tempo non siete mai riuscito a realizzarlo? Quel sogno di riuscire a suonare decentemente il pianoforte, che sembra veramente un’impresa impossibile perché il talento in ambito musicale vi manca completamente? Non vi preoccupate, a tutto si può porre rimedio. Quando manca il talento si deve agire guardando soprattutto alla costanza, all’impegno e all’abnegazione. Certo, imparare a suonare il pianoforte è molto più facile per chi ha già provato ad usare flowkey.

Flowkey, da giugno lanciata anche la versione per Android

Un anno fa circa l’app flowkey è stata lanciata sul mercato dei titoli per device mobili, ma solo per quelli che sistema operativo iOS. A giugno il team berlinese di sviluppo ha finalmente tolto i veli anche alla versione per gli smartphone Android. Ora non ci sono più scuse: tutti possono iniziare a imparare a suonare il pianoforte.

Una delle principali caratteristiche di flowkey è stata quella di rivoluzionare il metodo di apprendimento, puntando tutto sul pilastro dell’on-the-go. Oltre a poter portare sempre con sé le lezioni di pianoforte, è come avere una sorta di maestro virtuale che si può tirare fuori dalla tasca in ogni momento. Non è necessario aver frequentato in precedenza un corso per poter utilizzare l’app. Anzi, flowkey si rivolge anche a tutti coloro che non si sono mai avvicinati nemmeno ad una tastiera portatile. Il primo passo da fare è quello di effettuare la registrazione sul sito principale, oppure effettuare il download dell’app iOS o Android. L’intera operazione non prevede alcun costo, né serve lasciare i dati della carta di credito.

Come funziona

Dalla registrazione, in poi, vi travolgerà il piacere di scoprire come suonare il pianoforte. La versione di prova, infatti, consente di provare ben otto brani in via del tutto gratuita e alcune lezioni specifiche tra i vari corsi che vengono messi a disposizione. Già dall’interfaccia si capisce come i punti di forza di flowkey siano la semplicità e l’intuitività. Prima si sceglie il proprio livello di esperienza, poi si va alla ricerca dei brani da suonare, tenendo conto delle varie categorie che vengono proposte.

A questo punto, scegliete il brano: davanti a voi “magicamente” comparirà un video con lo spartito. Bene, concentratevi e osservate attentamente come muove le mani il maestro: non dovrete far altro che ripetere i suoi movimenti. Il pregio di usare flowkey è che il video e l’audio vengono proposti con una qualità e risoluzione decisamente elevate. Quali note bisogna suonare? Solo quelle che vengono evidenziate in arancione o in blu. Il maestro va troppo veloce? Niente paura, c’è l’opzione che consente di rendere più lenta la rapidità di esecuzione, ma potrete anche sospendere la lezione, allenarvi solamente con una mano, oppure scegliere di ripetere in loop una specifica sezione. Finita qui? Assolutamente no. Perché sarà flowkey stessa a dirvi se state facendo un buon lavoro o meno, grazie alla funzione di riconoscimento delle note. Insomma, l’app vi “tiene d’occhio” mediante il microfono o l’USB. Per avere accesso a tutte le canzoni e ad ogni lezione dei vari corsi, sarà necessario optare per un abbonamento, proposto con varie e interessanti soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>